La cosa più importante da sapere quando il tuo piccolo e-commerce inizia a ricevere molte recensioni negative.

Se gestisci un e-commerce, sarà capitato anche a te di ricevere recensioni negative immotivate sul tuo prodotto.

Quando un cliente acquista online infatti valuta tutto il processo di acquisto insieme, ed uno dei fattori principali oltre al prodotto è la spedizione.

Secondo l’ultima analisi di Altroconsumo, al 12% dei clienti arriva un pacco danneggiato, vuol dire che 1 pacco su 10 che spedisci riceverà una recensione negativa, fuori dalla tua possibilità di intervento.

Questo può non voler dire molto ma ha almeno 3 ricadute importanti:

 

I costi del reclamo ricadano su chi ha spedito il pacco, non su chi l’ha consegnato.

La giusta procedura che dovrebbero seguire i clienti a cui arriva un pacco danneggiato è questa:

Devono fare una fotografia, far notare i difetti evidenti al corriere. Poi fare un reclamo al venditore da cui hanno acquistato per ottenere il risarcimento, sarai tu poi eventualmente a doverti rivalere sul corriere.

Che chiaramente farà di tutto per non accettare il tuo reso.

 

I clienti, giustamente, non vogliono pagare il reso

Un’indagine inglese ha dimostrato come circa l’80%  dei clienti che chiede un reso si rifiuta di pagare i costi del trasporto.

Questo per te vuol dire una DOPPIA SPESA, sia perché devi mandare 2 prodotti, sia perché devi pagare 2 volte il corriere.

Senza aver sbagliato nulla, ti trovi un cliente insoddisfatto che probabilmente ti sta pure facendo perdere soldi nel complesso.

 

Aumenta drastico delle recensioni negative

Vero che è solo il 12% dei clienti che hai, ma le loro recensioni hanno un effetto molto più pesante sulle recensioni complessive.

 In media esistono 2 tipi di recensioni:

I clienti super soddisfatti che quando ricevono il loro nuovo acquisto mettono subito 5 stelle.

I clienti super incazzati che non vedono l’ora di potersi sfogare sul web.

Nel mezzo non esiste molto, infatti facendo un giro su Amazon puoi notare come nei prodotti le recensioni si accumulano molto su quelle da 5 o 1 stella.

Poche persone si prendono la briga di andare a mettere 3 stelle.

Se qualcuno va a postare una recensione sul tuo prodotto lo fa o perché è super sodisfatto, o perché è stra incazzato.

Questo vuol dire che quel 12% di persone che riceva il pacco danneggiato andrà SICURAMENTE a postare la sua recensione online lamentandosi, mentre non sei sicuro che la restante clientela vada a scrivere il suo parere.

Non è colpa tua, ma gli effetti ricadranno sul tuo E-commerce.

Un danno di immagine che allontana nuovi potenziali clienti, e ti fa perdere i guadagni che stai facendo con i tuoi attuali clienti.

 

Alla fine ai corrieri non va così male, se anche l’errore nella spedizione è loro, non sempre ricade nelle loro casse.

Non è sempre facile dimostrare che un pacco sia stato danneggiato durante la spedizione.

 

Per evitare questo potresti affidare i tuoi pacchi a spedizioni deluxe, che mettono garanzie sul proprio trasporto. Ma soprattutto se sei un piccolo e-commece questo sarà un costo molto grande, che se farà allentare la tua clientela.

 

Uno dei metodi più efficaci per i piccoli e-commerce è usare lo scotch personalizzato con il logo della propria azienda.

Non è infatti solo una sciccheria per mettersi in mostra, ma ha un potenziale che molti sottovalutano.

Lo scotch personalizzato NON può essere sostituito durante la spedizione.

Sarà quindi subito evidente che il danno è stato provocato durante la spedizione e per te immediato spiegare la tua situazione al cliente e al corriere.

 

Perché se sei un piccolo e-commerce dovresti scegliere Printape?

Il vantaggio di Printape è che puoi ordinare anche piccole quantità di scotch personalizzato.

Questo è un investimento che si andrà a ripagare, perché una spesa iniziale di partenza, ti farà evitare le spese di reso e le lamentele.

Richiedi ora il tuo preventivo gratuito cliccando su questa scritta

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Lasciaci un commento :)